Due occasioni di incontro da sottolineare

Due occasioni di incontro da sottolineare: la prima, quella con un professionista di indubbia competenza che ha dovuto chiudere la sua azienda di software perchè il suo reddito veniva assorbito al 70% dalla compartecipazione ai servizi di assistenza di cui, in ragione della sua severa disabilità, aveva ed ha bisogno. A Paolo Simone, l’ottuso meccanismo creato da una norma della legislazione provinciale non consente di partecipare, con le proprie capacità, alla realizzazione “del progresso materiale e spirituale della società” (art. 4 Cost.): e questo è inaccettabile, ci obbliga ad agire per modificare la disciplina in vigore che, certo involontariamente, ha creato una simile iniquità.

La seconda, quella con la candidata sindaca del comune di Pergine, impegnata a convincere i suoi concittadini della bontà del suo progetto per il governo della città. Sabato mattina, sul palco insieme a Marina Taffara ed ai candidati delle liste (PD e Verdi) che ne appoggiano l’elezione, guardavo alla piazza semivuota: accanto ai pochi cittadini interessati ad ascoltare, passavano frettolosamente persone occupate nelle proprie attività, forse distratte forse indifferenti forse insofferenti. La fatica dell’occuparsi del bene comune si è mostrata in quella piazza, ma le candidate e i candidati sul palco hanno continuato coraggiosamente a dialogare sia con chi li stava ascoltando con attenzione, sia con chi, invece, sembrava cogliere solo l’eco delle loro parole…

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...