Solo così il ponte starà in piedi…

Sono trascorse due settimane dall’inizio del nuovo impegno nelle istituzioni provinciali, ma sembrano molte di più… Il rodaggio nel ruolo di assessora (mi raccomando, usiamo il femminile senza timori!) è impegnativo, com’era logico aspettarsi, e porta con sè il gusto della scoperta, dell’apprendimento, del dialogo con persone competenti e preparate ma anche la preoccupazione di fronte alla complessità delle questioni di cui bisognerà occuparsi ed alla delicatezza dei problemi sollevati da cittadini ed operatori. Questo ‘mondo di mondi’ in cui si collocano le tutele dei diritti sociali e del diritto alla salute intreccia tra loro funzioni e servizi pubblici, ma anche attività private con o senza rilievo economico. Professioni e volontariato accompagnano le persone che necessitano di cura, di sostegno, di accoglienza, di reinserimento operoso nella comunità e all’organizzazione pubblica -alla Provincia, all’Azienda sanitaria, alle Comunità di valle, ai Comuni- viene chiesto di agire efficacemente, per garantire i diritti e per restituire dignità. “La portata di un ponte si misura dalla forza del suo pilone più debole. La qualità umana di una società dovrebbe misurarsi sulla qualità della vita dei suoi membri più deboli.”(Z. Bauman). Questo è l’impegno per i prossimi cinque anni: far sì che le numerose e complesse realtà, pubbliche e private, che operano nella nostra comunità trentina lavorino, insieme ai cittadini, per dare forza al pilone più debole. Solo così il ponte starà in piedi…

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...